informativa mobile

"Punti di vista sul mondo." - Se non visualizzi correttamente questo blog, clicca qui

Informativa per l'uso dei "cookie"

Legge n.62. 07.03.2011: Un blog di opinioni personali che non persegue fini di lucro e non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è responsabile del contenuto raggiungibili per mezzo di “link” inseriti all’interno degli articoli pubblicati in quanto gli stessi sono forniti come semplice suggerimento per i visitatori. 
Le immagini pubblicate sono, tratte da internet. Secondo la direttiva 2009/136/CE è come previsto dal Provvedimento dell'8 Maggio 2014 - garante privacy: Questo sito non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Costituzione della Repubblica Italiana - Articolo 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Translate/Traduttore

phoneandroid

domenica 28 ottobre 2018

Le aziende non trovano giovani competenti per coprire 370.000 posti di lavoro?

Sabato 27 su Libero a firma, Filippo Facci:  <<Le aziende non trovano giovani competenti per coprire 370.000 posti di lavoro.>>

"Perché le industrie non fanno i corsi per creare le competenze di cui necessitano? Perché  le loro Associazioni fanno corsi obsoleti? A cosa serve un corso per orafo, nel  2018, quando il settore ha visto chiudere il 90% delle strutture produttive, in tutto il territorio e ci sono decine di migliaia di lavoratori del settore. disoccupati, che facilmente potrebbero essere riciclati in altre produzioni fini? Perché invece nonsi  fanno corsi come: Autocad, Eplan, Master, Cam pro, Work, Inventor, Canva, gestione SW linguaggi Asp, Sql, Wba,  Wbn ???  Perchè le aziende quando fanno investimenti in macchinari, non acquistano corsi di formazione, a cui far partecipare, oltre che i dipendenti, anche eventuali candidati? Le scuole  professionali sono carenti rispetto alle  lavorazioni di oggi, che sono altamente  specializzate. Quando in un curriculum di 3 pagine ben 2 sono  di corsi specialistici: ecco quello è un "nerd": un candidato ideale, che ha  una predisposizione naturale all'apprendimento delle nuove  tecnologie, sul quale vale la pena investire, con alte possibilità di successo. Aspetto di leggere, prossimamente, in prima pagina di Libero, il seguito dell'articolo, sulla possibilità che ci possa essere un incontro, fra giovani in cerca di lavoro ed opportunità di occupazione: per assicurare alle imprese un passaggio generazionale, continuità e  futuro, per il bene di tutti".

@mauriziomauri89

lascia un commento

Puoi commentare i post tramite #cambiavento8:

Puoi commentare i post tramite: