informativa mobile

"Punti di vista sul mondo." - Se non visualizzi correttamente questo blog, clicca qui

Informativa per l'uso dei "cookie"

Legge n.62. 07.03.2011: Un blog di opinioni personali che non persegue fini di lucro e non rappresenta una testata giornalistica poichè viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non è responsabile del contenuto raggiungibili per mezzo di “link” inseriti all’interno degli articoli pubblicati in quanto gli stessi sono forniti come semplice suggerimento per i visitatori. 
Le immagini pubblicate sono, tratte da internet. Secondo la direttiva 2009/136/CE è come previsto dal Provvedimento dell'8 Maggio 2014 - garante privacy: Questo sito non utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Costituzione della Repubblica Italiana - Articolo 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Translate/Traduttore

phoneandroid

venerdì 27 luglio 2018

Buone notizie dall'europa: MEPs hanno votato NO ad una Direttiva sul Copyright, incompleta e fumosa

Il 5 luglio 2018 i Parlamentari Europei hanno votato NO ad una Direttiva sul Copyright, incompleta e fumosa, che rischiava di limitare la libertà di espressione dei cittadini europei,  preparata in una apposita Commissione. Come stabilito dalle regole, nel caso della bocciatura in aula, la Direttiva, a settembre, sarà presentata e discussa in seduta plenaria, con la possibilità di emendarla. Qualcuno ha cercato di confondere gli utenti assicurando che le legge non avrebbe limitato la libertà dei cittadini, ma non esistono articoli e comma nella Direttiva, sul Copyright,  che distingua fra le attività creative e non! Che Wikipedia ed altri, consimili, fossero esclusi, dagli obblighi, nella prima stesura, non era chiaro. I limiti erano fumosi e sarà necessario che questi, nel nuovo testo vengano definiti ed inoltre sia costituita una Autority, che possa derimere gli infiniti dubbi, che potrebbero essere generati da una materia tanto vasta e così nuova. In italia, i media non hanno affrontato il problema, nessuno ne sa niente, esclusi gli internauti. Dalle dichiarazioni favorevoli degli editori è evidente che sono essi i beficiliari di queste regole, perciò non sono certamente interessanti a difendere la libertà degli utenti del web, che se libero, si concretizzerebbe in mancati guadagni.


Maurizio Murante (Democratico) 
Dichiarazione a titolo personale
Riproduzione Riservata ©

lascia un commento

Puoi commentare i post tramite #cambiavento8:

Puoi commentare i post tramite: